giovedì, Febbraio 29, 2024

Klimahouse annuncia i vincitori della seconda edizione del Wood Architecture Prize

Data:

Share post:

Questi i numeri della seconda edizione del Wood Architecture Prize by Klimahouse, istituito da Fiera Bolzano in collaborazione con il Politecnico di Torino, lo Iuav di Venezia e Pfec Italia: 80 progetti candidati, 7 giurati, 12 opere finaliste in 3 categorie progettuali.

“Promuovere la ricerca di processi progettuali e costruttivi incentrati sul legno – spiegano gli organizzatori del premio – che rispondano ai criteri internazionali imposti dalle pressanti sfide climatiche e di sostenibilità ambientale. È questo l’ambizioso obiettivo del Wood Architecture Prize, il primo premio sull’architettura in legno in Italia che mira a valorizzare le molteplici potenzialità di questo materiale naturale estremamente versatile. Secondo le stime più recenti dell’Agenzia internazionale per l’energia AIE, solo in Europa gli edifici rappresentano il 40% del consumo energetico e circa un terzo delle emissioni di gas a effetto serra, contribuendo direttamente alla produzione del 33% delle emissioni globali di CO2. In questo contesto, l’edilizia in legno ricopre un ruolo di cruciale importanza per rispondere concretamente alle sfide ambientali e accelerare il processo di transizione energetica a livello nazionale e internazionale. Grazie al basso impatto ambientale, il legno e il suo utilizzo in ambito costruttivo può contribuire in maniera determinante a ridurre le emissioni di CO2 e a promuovere un settore edilizio più sostenibile nel lungo termine”.

Vincitore Architettura Privata
Casa del custode – Studio Camilla De Camilli
Arch. Camilla De Camilli
“Una struttura a padiglione semplice, modulare, basata sul sapiente accostamento di tre soli elementi: la struttura intelaiata lignea, i pannelli in vetro e il pavimento in graniglia veneziana. Un intervento rigoroso e poetico, dalle linee essenziali (si noti, ad esempio, lo spessore assottigliato della copertura), ben inserito nel contesto di un parco naturale. L’efficacia dell’opera si riscontra anche nella sua flessibilità d’uso: pensata come guardiania, è utilizzata come spazio di socializzazione riabilitativa per utenti affetti da disturbi dell’alimentazione” (foto credits Camilla De Camilli e Martino Stelzer).

Vincitore ex-aequo Architettura pubblica
Ampliamenti edifici terapeutici a Forte Rossarol – Arbau Studio
Arch. Marta Baretti e Arch. Sara Carbonera
“Una sapiente riqualificazione di ex baraccamenti militari privi di alcun pregio. Gli ampliamenti, in continuità per estrusione dei corpi di fabbrica preesistenti, riplasmano nella totalità i singoli fabbricati conservandone le geometrie elementari e, con controllate quanto minime variazioni formali da uno all’altro, conferiscono unità all’insieme, grazie anche al sobrio e coerente disegno dello spazio pubblico”.

Vincitore ex-aequo Architettura pubblica
Roberto Rocca Innovation Buildings – Studio Filippo Taidelli
Arch. Filippo Taidelli
“Un’opera di grandi dimensioni che utilizza la struttura lignea (sistema travi-pilastri) a vista, in combinazione con altri materiali (cemento armato per gli orizzontamenti; metallo e vetro per le chiusure). La semplicità e il rigore dell’impianto planimetrico, insieme alla luminosa ariosità degli interni, restituiscono ambienti di particolare qualità per la fruizione comune”.

di Danilo Premoli – Office Observer
Archivio Architettura
 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Calendario eventi

Ultimi articoli

Related articles

#Formazione: formarsi per non fermarsi di FIMAA Milomb si arricchisce di nuove iniziative

Prosegue il programma di aggiornamento e di formazione proposto da FIMAA MiLoMB con nuovi corsi a catalogo. Il...

Bassanini fotografa il mercato di Milano, Lodi, Monza e Brianza durante convegno Assimpredil Ance

Nuove metodologie costruttive per l’innovazione e la sostenibilità in edilizia, questo il titolo dell’incontro organizzato da Assimpredil ANCE...

Starbucks apre il primo store in Emilia-Romagna a Bologna

Starbucks annuncia l'apertura del primo store in Emilia-Romagna, nel cuore del centro storico di Bologna, in collaborazione con...

Patrizia approva i risultati finanziari preliminari del 2023

Patrizia annuncia di avere approvato i risultati finanziari preliminari e non certificati per l'anno fiscale 2023. La società...