giovedì, Febbraio 22, 2024

Hines, Borio Mangiarotti e Bain capital promuovono il progetto natalizio “Wonder why”

Data:

Share post:

Hines, Borio Mangiarotti e Bain capital annunciano la promozione del progetto natalizio “Wonder why”: gratitudine, gentilezza, fiducia, amicizia e speranza: sono solo alcuni dei temi protagonisti delle luminarie natalizie disegnate da 200 studenti di sei classi V della scuola Primaria F.S. Cabrini e cinque classi III della scuola Secondaria IC Munari di Milano, coinvolti.

Il progetto ha previsto l’organizzazione di workshop didattici-creativi in aula per stimolare gli studenti, a partire dal tema della “bellezza”, ad esprimere il loro pensiero e tradurlo in icone grafiche, con la guida dei creativi di Adci (Art director club italiano), su cosa significa diventare adulti, quali sono i loro sogni e le loro preoccupazioni per il futuro.

Quattordici di questi disegni sono stati selezionati per la creazione delle luminarie natalizie allestite in prossimità delle due scuole, in via delle Forze Armate e via delle Betulle nel Municipio 7, per valorizzare il quartiere e soprattutto il pensiero dei bambini, veri protagonisti del progetto. L’accensione si è svolta lunedì 4 dicembre alla presenza delle istituzioni locali, i dirigenti scolastici e gli insegnanti, gli alunni delle scuole coinvolte, insieme alla presidente del Municipio 7 Silvia Fossati e ai promotori dell’iniziativa.

Un Natale inedito dove le luminarie vanno oltre il semplice decoro urbano. I bambini e i ragazzi di Milano hanno illuminato la pace, avvicinando due mani per trasformare la terra nella forma di un cuore; hanno immaginato l’infinito come un eterno dono d’amore e di gratitudine verso le persone più care; hanno disegnato l’abbraccio al pianeta per averne cura; hanno messo le cuffie e acceso la musica ai loro pensieri per ascoltare senza giudicare; hanno stretto un nodo, con due cime, per dare luce ai legami indissolubili e sottolineare l’importanza delle relazioni con gli amici, la famiglia e il contesto in cui si vive; hanno trasformato il globo terrestre nei musi tondi di un cagnolino e di un gatto, simboli di un amore incondizionato ed espressione della volontà di prendersi cura di ogni creatura; hanno acceso un sole al tramonto sul mare, perchè domani è sempre sinonimo di un nuovo inizio e segno di profonda fiducia.

“Wonder Why” rientra nel percorso di attivazione di laboratori didattici e attività extra-scolastiche “A scuola di comunità”, promosso da Hines, società globale di investimento, sviluppo e gestione immobiliare, che negli ultimi due anni ha raggiunto oltre 2700 studenti nella città di Milano, con l’obiettivo di contribuire all’educazione al senso civico nei più giovani, attraverso l’attivazione di progetti didattici nelle scuole, e contrastare il disagio sociale che caratterizza i contesti urbani più fragili. Per la prima volta dall’avvio di “A scuola di comunità”, Hines ha collaborato con Borio Mangiarotti, storica società di sviluppo immobiliare, e Bain Capital Special Situations, team globale di investitori che genera valore da oltre 20 anni. Entrambe le società, insieme ad Hines, sono impegnate nella realizzazione del nuovo distretto urbano EXTM – Ex Trotto Milano nel cuore del quartiere di San Siro.

Nel corso dei workshop in classe è emerso che i ragazzi riconoscono il valore della relazione e nutrono una forte propensione alla gratitudine e alla gentilezza verso l’altro. La gentilezza, in particolare, viene interpretata come possibilità di accogliere l’altro, a prescindere da ogni possibile fragilità o debolezza. L’amicizia, associata alla parola “bellezza”, è considerata imprescindibile per essere felici, così come il bisogno di essere ascoltati e capiti dagli adulti, avere il proprio spazio per esprimersi, quale valore fondamentale nel percorso di costruzione della propria identità. Le sessioni in classe sono state seguite da Loredana Cirillo, psicologa e psicoterapeuta, socia dell’Istituto Minotauro, mentre la parte artistica del percorso è stata affidata a cinque agenzie dell’Art Directors Club Italiano (ADCI): Ogilvy, Dentsu, Different, New Fish e TBWA.

“Illuminare i quartieri, oltre al centro città, e ancor più le scuole attraverso gli occhi e la fantasia dei bambini e delle bambine: un obiettivo nobile che dà voce ai più piccoli in un progetto rivolto a tutta la comunità. Con ‘Wonder Why’ vengono valorizzati il pensiero e la creatività di studenti e studentesse, e con loro l’intero Municipio 7. Ringrazio quindi i promotori dell’iniziativa, che in sinergia e collaborazione tra loro e con gli istituti scolastici hanno dimostrato grande attenzione e cura per la città in un momento che sarà di festa per tutti”, commenta Anna Scavuzzo, vicesindaco con delega all’Istruzione.

Loredana Cirillo, docente universitaria, psicologa e psicoterapeuta socia dell’Istituto Minotauro, ha commentato: “Il progetto Wonder Why, al quale sono orgogliosa di aver preso parte, è davvero unico nel suo genere, perché ha permesso a bambini e ragazzi dagli undici ai tredici anni di far sentire la propria voce. Dal pensiero espresso dai bambini con i loro disegni luminosi emerge che l’esigenza di fondo di questa generazione è quella di esprimersi liberamente e avere l’opportunità di raccontare agli adulti cosa provano e pensano in modo autentico, senza paura di deluderli e di essere giudicati. Ringrazio tutti i promotori del progetto per aver reso possibile questa preziosa connessione tra psicoterapia, empowerment giovanile e creatività”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Calendario eventi

Ultimi articoli

Related articles

Ati Project completa la progettazione della nuova scuola primaria e civic center Rodari

La riqualificazione del Parco Urbano di via XXV Aprile nel comune di Nichelino in provincia di Torino è...

Al Bluenergy Stadium di Udine impianto fotovoltaico con oltre 2.400 pannelli

Udinese Calcio e Bluenergy Group annunciano l’inizio dei lavori per la realizzazione di un impianto fotovoltaico d’avanguardia che...

Maire: contratto da 123 mln con Eni per il sito di Livorno

Maire annuncia che la propria controllata KT – Kinetics Technology (Integrated E&C Solutions) si è aggiudicata un contratto Epc da...

Censis-Eudaimon: aumenta l’occupazione, ma i lavoratori sono disaffezionati e chiedono attenzioni

In Italia cresce il numero di occupati e, di pari passo, aumentano la consapevolezza e l'apprezzamento del welfare...