Completata la riqualificazione di Nervesa 21 a Milano a cura di Lombardini22

Data:

Completato il progetto di riqualificazione integrale di Nervesa 21, un edificio per uffici della fine degli anni settanta a due passi da Scalo di Porta Romana a Milano, che occupa 10.000 mq ed è suddiviso in due torri comunicanti da 8 e 14 piani.

L’intervento di riqualificazione, firmato Lombardini22 e certificato Leed Platinum, ha puntato sulla modernizzazione dell’immobile, favorendo la sua integrazione col territorio circostante e trasformandolo in una sorta di oasi metropolitana, armonica e sostenibile, con grande attenzione ai più moderni standard legati all’Esg.

Il progetto è basato su scelte costruttive e tecniche all’avanguardia dal punto di vista della sostenibilità (risparmio energetico attraverso soluzioni impiantistiche ed involucro performanti, utilizzo di fonti rinnovabili, accumulo dell’acqua piovana per impianto idrico e irrigazione, apparecchiature idrico-sanitarie efficienti, utilizzo di materiali riciclati) e del benessere delle persone (sensori per tenere monitorata la qualità dell’aria, test di controllo sulla qualità dell’acqua, sul comfort acustico e  illuminazione artificiale, massimizzazione dell’apporto di luce naturale e controllo umidità e temperatura). Soluzione progettuali all’avanguardia che, insieme all’attività di consulenza strategica per le certificazioni, hanno permesso di ottenere il livello Platinum della certificazione LEED con un punteggio molto elevato (91/100) e di puntare al livello Gold della certificazione WELL, oltre ad avere la predisposizione per la certificazione WiredScore.

L’utilizzo di materiali sostenibili è un altro esempio dell’attenzione rivolta all’ambiente: è stato riciclato circa il 90% delle componenti rimosse durante la fase di strip-out e per la facciata è stato scelto un vetro low carbon, con un’importante percentuale di vetro riciclato (circa il 40%), che permette di avere un impatto minore sul pianeta e al contempo garantisce armonia ed estetica.

L’approccio progettuale nasce dallo studio e dalla conoscenza delle esigenze dei tenant che utilizzeranno l’edificio: flessibilità, funzionalità e frazionabilità sono le caratteristiche per un’architettura timeless e riconoscibile. Grazie all’attenzione rivolta a queste necessità, la riqualificazione ha suscitato l’interesse di diverse grandi aziende che hanno pre-affittato il 70% degli uffici.

La struttura architettonica risulta avanguardistica e funzionale, caratteristiche che hanno guidato anche il progetto della facciata. L’alternarsi di vetrate e installazioni decorative metalliche contribuisce, infatti, a donare slancio e modernità all’edificio.

Un focus importante è rivolto alle aree esterne, che si estendono per 5.300 mq e saranno valorizzate e arricchite con numerosi servizi: parcheggi e posti bici con colonnine di ricarica elettrica, aree picnic e relax, zone meeting, e un’area espositiva aperta che potrà accogliere mostre e iniziative artistiche. Aree comuni studiate per promuovere l’interazione e la collaborazione. A completare il progetto, due rooftop esclusivi e l’installazione di quattro ascensori panoramici all’esterno del building, che guardano verso la città.

Nervesa 21 si trova, inoltre, in una posizione strategica: nella zona in cui sorge è, infatti, in atto un processo di trasformazione urbana (anche in vista delle Olimpiadi 2026), che arricchisce il valore del progetto stesso.

“Persone, tecnologia e comfort sono le parole chiave alla base del progetto: costruire un edificio innovativo, contemporaneo, tecnologicamente avanzato e dal design ricercato, che connetta uomo e spazi di lavoro attraverso un rapporto armonico con la natura. I tenant potranno inoltre beneficiare di una App in fase di sviluppo che li aiuterà a vivere al meglio gli spazi, all’interno di un progetto che mette l’individuo al centro e che si pone l’obiettivo di soddisfare, con un approccio olistico, le esigenze professionali più articolate incrementando, al contempo, il benessere personale”, spiega Alessandro Adamo, direttore Degw e partner Lombardini22.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Calendario eventi

Ultimi articoli

Related articles

Stefano Scalera è il nuovo amministratore delegato di Invimit

Il Consiglio dei ministri ha dato l'ok alla nomina di Stefano Scalera quale nuovo amministratore delegato di Invimit....

I legali nel finanziamento da 290 mln a Central Sicaf

BonelliErede e Legance hanno assistito, rispettivamente, Central Sicaf S.p.A., società operativa nel mercato immobiliare italiano delle società d'investimento...

Venduto l’ex Ospedale del Mare di Venezia, sorgerà parco tech sanitario

Un tempo ospedale dedicato alla cura della tubercolosi e delle malattie respiratorie, l'ex ospedale del mare del Lido...

Teha accoglie Jacopo Palermo per potenziare il settore real estate

Teha Group ha annunciato il nuovo ingresso di Jacopo Palermo (in foto), ex ceo di Costim e esperto...