giovedì, Febbraio 22, 2024

5 cose da tenere d’occhio per il mercato immobiliare di Manhattan nel 2024

Data:

Share post:

Il mercato di Manhattan è influenzato da fattori economici, sociali e geopolitici. Esaminando cinque aree chiave, utilizziamo dati e tendenze per cercare di prevedere i potenziali cambiamenti del mercato da qui ai prossimi mesi:

Federal Reserve

I cambiamenti dei tassi della Federal Reserve, nel rendimento dei buoni del tesoro a 10 anni e nei tassi ipotecari hanno un forte impatto sulla scena immobiliare di Manhattan. Un recente aumento dei tassi ha coinciso con un calo dei contratti preliminari, spingendo gli acquirenti a riconsiderare la propria accessibilità economica. Se i tagli dei tassi della Fed si concretizzassero, a maggio o giugno del prossimo anno, potrebbero stimolare la domanda in un mercato equilibrato.

Economia

La performance dell’S&P 500 funge da barometro per l’economia in generale. Se i tassi di interesse si stabilizzassero o diminuissero, un mercato azionario vivace potrebbe favorire un aumento della fiducia dei consumatori e dell’attività nel settore immobiliare.

Elezioni Presidenziali del 2024

I dati storici indicano una tendenza alla diminuzione sia di domanda che di offerta in prossimità dei periodi elettorali. Ma fortunatamente la “chiarezza” post-elettorale si allineerà con la stagione primaverile di marzo/aprile, probabilmente guidata più da modelli stagionali che da incertezze politiche. Da tenere presente che gli aspiranti acquirenti potrebbero mettersi in una posizione di attesa qualora le elezioni del 2024 introducessero delle scelte politiche volte a stimolare la domanda, spingendo i venditori a tagliare i prezzi.

Incertezze Geopolitiche

Gli eventi globali, in particolare in regioni come il Medio Oriente e l’Ucraina, possono provocare ripercussioni sui mercati globali, portando potenzialmente gli investitori a cercare sicurezza in asset prezzati in dollari USA, compreso il mattone di Manhattan.

Ritorno in Ufficio

Il panorama lavorativo è in evoluzione, in particolare il modello ibrido lavoro casa/presenza in ufficio. Se il trend di ritorno alla vita d’ufficio dovesse continuare potrebbe favorire un aumento della domanda nelle zone più centrali.

Guardando al 2024 questi sono alcuni dei fattori che modelleranno la traiettoria del mercato immobiliare di Manhattan. Le sfide persistono, ma la resilienza e il dinamismo del mercato rimangono caratteristiche distintive della città, che ha sempre dimostrato la sua capacità di adattarsi bene ad un panorama sempre in evoluzione.

Il Polso del Mercato


Come sta andando il Mercato Immobiliare Residenziale?

L’attività contrattuale per il mese di novembre è scesa del 5,3% rispetto all’anno passato ed è del 22% inferiore rispetto alla media storica del mese.

Il prezzo di mediano per un appartamento a Manhattan è di $1.12M, dell’1% superiore rispetto all’anno passato.

L’offerta è in discesa, il numero di proprietà sul mercato è inferiore di circa il 3,4% rispetto dicembre 2022, mentre il numero di vendite in sospeso, ovvero quelle che hanno un contratto preliminare firmato, è del 37,7% superiore a un anno fa.

Il risultato è un Polso del Mercato (rapporto tra vendite in sospeso e unità disponibili) che si attesta a un livello di 0,37 (sopra lo 0,5 è considerato favorevole al venditore, sotto lo 0,3 e favorevole al comparatore), confermando un mercato lento ed in equilibrio tra acquirenti e venditori.

Settore Lusso

La settimana scorsa sono stati 24 i contratti preliminari firmati per immobili dal valore di $4M o superiore, 7 in più rispetto alla settimana precedente.

Il preliminare più caro è stato quello di una townhouse al 135 West della 11a strada, una villetta a schiera di 5 piani per una superficie totale di 6,998 sq (circa 650 mq), con una richiesta pari a $32.000.000.

Mercato delle Locazioni

Il prezzo mediano di locazione è calato del 2,3% anno su anno e del 4,6% rispetto al mese scorso, a quota $ 4.095.

Il numero di nuovi contratti di locazione è aumentato anno su anno per la prima volta in cinque mesi, con il 9,7% di firme in più rispetto all’anno scorso, un dato condizionato proprio dalla discesa del prezzo mediano di locazione.

Vai al sito di Riccardo Ravasini Ravarealty

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Calendario eventi

Ultimi articoli

Related articles

Prorogati i termini dei titoli edilizi e delle convenzioni urbanistiche

Lo studio Belvedere & partners riporta che la Legge 2 febbraio 2024, n. 11, di conversione del Decreto...

Ati Project completa la progettazione della nuova scuola primaria e civic center Rodari

La riqualificazione del Parco Urbano di via XXV Aprile nel comune di Nichelino in provincia di Torino è...

Al Bluenergy Stadium di Udine impianto fotovoltaico con oltre 2.400 pannelli

Udinese Calcio e Bluenergy Group annunciano l’inizio dei lavori per la realizzazione di un impianto fotovoltaico d’avanguardia che...

Maire: contratto da 123 mln con Eni per il sito di Livorno

Maire annuncia che la propria controllata KT – Kinetics Technology (Integrated E&C Solutions) si è aggiudicata un contratto Epc da...